Sabato 23 novembre ore 9:00-12:30. Montegaldella (VI)

“Il bambino impara molto di più da ciò che siamo che da ciò che diciamo, pertanto dobbiamo essere quello che vorremmo che i nostri bambini diventino”. J. C. Pearce

Incontro interattivo dedicato a genitori, educatori e operatori sociali
A cura di Angela Attianese Formatrice Certificata CNV

Il tipo di relazione e di comunicazione che usiamo con noi stessi e con i nostri bambini e ragazzi può facilitarci verso la connessione empatica e l’ascolto oppure verso il conflitto.
Iniziare con sviluppare un ascolto empatico verso di noi ci consente di mantenere la connessione anche con gli altri.

L’incontro sarà un’occasione per sperimentare modi di pensare, parlare e agire che consentono di rafforzare la natura empatica in noi e nei nostri figli e per riflettere sulle modalità che usiamo per motivare noi e gli altri verso ciò che ci sta a cuore.

Temi che saranno sviluppati attraverso teoria e pratica
Empatia e Comunicazione Nonviolenta per l’educazione – Effetti di diverse modalità di linguaggio verbale e non verbale sulla connessione e la disconnessione – Ascoltare se stessi – Diversi modi di motivare gli altri – Riflessione su diversi stili genitoriali (Autoritario, Permissivo, Autorevole, Basato sulle relazioni)

Conduce Angela Attianese, formatrice e facilitatrice in Comunicazione Empatica Nonviolenta certificata a livello internazionale (www.cnvc.org).

Non è richiesta un’esperienza precedente di CNV.

ORGANIZZAZIONE a cura di “I Radici, famiglie in cerchio”
Per informazioni ed iscrizioni scrivere a zecchetom@gmail.com

Presso “I Radici, famiglie in cerchio”
Montegaldella (Vi)